counseling olistico a mediazione corporea
    indirizzo gestaltico e psicosomatico

     

    Svolgo la professione di Counselor Olistico a mediazione corporea,indirizzo gestaltico e psicosomatico nelle sedi di Lucca e Napoli,in base alle legge 4/2013.

    Counseling individuale e di gruppo

    COS'É IN BREVE IL COUNSELING


    Il counseling è si, un rapporto professionale, ma ,soprattutto, è un rapporto umano.
    E’ un momento di interazione in cui il counselor crea le condizioni per una comunicazione autentica, in cui il cliente si senta accolto, ascoltato, accettato, compreso.

    Lo stile di vita sempre più frenetico della nostra moderna società, anonimo e automatizzato nelle relazioni interpersonali, porta le persone ad avere sempre meno occasioni per vivere situazioni in cui potersi aprire con un interlocutore senza doverne temere il giudizio, la considerazione superficiale, il disinteresse o addirittura il rifiuto.

    Il counseling risponde a questa profonda necessità di incontro autentico e di condivisione, di riflessioni inascoltate che spesso, una volta accolte da un orecchio attento, da sole si incanalano verso una possibile risoluzione adatta alla persona. Anche in questo il counseling si distingue da altre relazioni professionali, nel suo accompagnare dolcemente l’interlocutore verso l’esplorazione della sua propria situazione e, che sarà lui stesso a poter trovare la soluzione di volta in volta necessaria; che è lui stesso , l’unico possibile esperto nell’arte di comprendere e dirigere la sua stessa vita e apportarvi soluzioni.

    Al di là della metodologia e delle tecniche usate dai diversi approcci nel counseling, questa priorità dell’incontro umano accomuna tutte le scuole, è l’essenza stessa della relazione di counseling.
    E’ un atteggiamento interiore di profondo rispetto e accettazione .

    Il counseling è basato su una profonda fiducia nell’essere umano, nella sue capacità di autodeterminazione e nei suoi valori più alti potenzialmente presenti in ognuno.

    Come professionista durante l’incontro ci sono“soltanto” per l’altro.
    Esserci davvero, con tutto me stessa con tutta l’attenzione, l’empatia, la partecipazione di cui sono capace, in quanto ho già fatto questa strada in prima persona . Questa presenza, questa capacità di mettere a disposizione la propria umanità, questa autentica premura dimostrata nei confronti del proprio interlocutore, prima ancora di qualsiasi tecnica o strategia pianificata a tavolino, sono gli elementi fondanti, peculiari e vincenti di questa nuova professione di aiuto, del counseling. Comprendere qual'è il tema,quello profondo, ed esserci comunque per ciò che emerge in quel momento.

    Vi faccio un esempio: La paura, pur provocando sensazioni spiacevoli è un alleato importante, una spinta a mobilitarci e seguire le reazioni difensive istintuali; queste reazioni sono decisioni prese rapidamente e intuitivamente dalla mente che, le agisce in base alla natura del pericolo e possono risultare molto diverse fra loro: contrattacco, razionalizzazione, immobilità, fuga. E’ importante non confondere questo sentimento primordiale forte e chiaro che fa parte dell’istinto di sopravvivenza con le innumerevoli paure infondate, fobie e fantasie catastrofiche, che, invece, sono stati fobici, ansiosi e angosciosi, i quali diventano quando si acutizzano nei cosiddetti “attacchi di panico”, i quali, non partendo da una realtà di pericolo concreto, sono da considerarsi metafore del nostro mondo interno, espressioni di un disagio di vivere, o come piace pensarle a me inquietitudini dell'anima.

    Nel linguaggio comune si tende a confondere i termini paura, attacco di panico, ansia, angoscia.
    E' invece, essenziale chiarire e fare distinzione fra le diverse emozioni che a volte possono essere contemporanee.

    L’ansia è un eccitamento fisiologico dell’organismo, più leggero della paura e costante.

    L’angoscia è uno stato doloroso dilagante e persistente; quest’emozione intensa di dolore e insicurezza insieme si insinua nell’animo quando tutto è vissuto come immutabile, triste e sembra impossibile progettare la propria vita.

    La paura e il panico li si può distinguere solo dalla presenza o meno del pericolo reale. Quando ci sentiamo nell’incapacità momentanea di reagire alle pressioni esterne, di dare voce alla creatività, di usare il proprio potere per prendere decisioni autonome con la conseguente sensazione di non sentirsi incisivi in un qualsiasi ambito della vita: lavorativa, affettiva, relazionale, potrebbe essere un buon momento per chiedere una relazione d'aiuto.

    Poichè alla base di questi comportati c'è ,quasi sempre,una rinuncia, una mancanza di coraggio, una sopravvalutazione delle proprie capacità di resistenza fisica, il tutto per mantenere “la faccia” per non affrontare se stessi, i propri bisogni di cambiamento e realizzazione necessari al proprio benessere. Piuttosto di trovare la forza per trasformare le situazione secondo i propri desideri, si attua l’atteggiamento passivo e dipendente, minimizzando i messaggi corporei,sino a quando il corpo non comincia ad urlare, cosi sviluppa sintomi corporei che assumono un importanza tale, da essere per forza maggiore ascoltati.

    Le capacità di risposta dell’organismo allo stress sono immense, ma si riducono qualora le situazioni persistano troppo a lungo. Chiedere una relazione d'aiuto, significa accettare la momentanea incapacità di gratificarsi e proteggersi nelle diverse situazioni, e di risolvere da soli il proprio disagio.
    Ma soprattutto nel chiedere la relazione d'aiuto c'è una grande opportunita trasformativa del proprio essere .

    In ogni caso il counseling è basato sulla fiducia nella libertà di scelta dell'individuo e mira a risvegliare la consapevolezza della possibilità del singolo individuo di assumersi la piena responsabilità della sua crescita e quindi del suo cambiamento.


    RICEVO SOLO SU APPUNTAMENTO

    Rossella 333-5472969

    STUDIO OM: S.vito via pesciatina 27: martedi ,giovedi e venerdi.

    S.anna presso Studi medici farmacia Martinelli: Sabato pomeriggio.

    Gli orari sono ancora temporanei e potranno subire modifiche.


'' PROFESSIONE SVOLTA AI SENSI DELLA LEGGE N° 4/2013 ''



PER INFORMAZIONI


Copyright(c) Studioom.it | COOKIE POLICY.